info e prenotazioni +39 0923621443

Cosa fare a Natale in Sicilia Occidentale: da San Vito Lo Capo a Segesta

Cosa fare a Natale in Sicilia Occidentale? San Vito Lo Capo, Trapani, Marsala sono belle da scoprire durante tutto l’anno: l’abbiamo sempre sostenuto e ne siamo convinti, non tanto perché siamo innamorati della nostra terra (campanilisti direte voi!), ma anche perché viviamo tutte le sfaccettature nei diversi mesi. 

La natura, l’arte, la ricchezza enogastronomica, la Sicilia Occidentale è davvero un melting pot di culture e possibilità. 

L’estate è il momento perfetto per trascorrere della vacanze indimenticabili a San Vito Lo Capo e dintorni: non sarà facile non pensare a lungo ai colori della nostra spiaggia, ai contrasti sgargianti alla Riserva dello Zingaro, agli splendidi giochi di luce delle saline di Trapani. 

Ma siamo in inverno, le offerte dei voli sono tante, ci si muove con più facilità e allora: perché programmare una vacanza natalizia, o in inverno, a San Vito Lo Capo o in Sicilia occidentale? 

Perché non sarà facile non pensare a lungo ai colori della nostra spiaggia, ai contrasti sgargianti alla Riserva dello Zingaro, agli splendidi giochi di luce delle saline di Trapani. 

Vi sembra di avere già letto questa frase? È così! Perché con il cambiare delle stagioni le suggestioni che la nostra terra regala sono sempre diverse. E sempre indimenticabili. 

E allora qui vi diciamo cosa fare a Natale si vi trovate in Sicilia, in particolare in Sicilia Occidentale!

La Riserva dello Zingaro

Nel vostro immaginario è una meta estiva, il luogo perfetto per bagni e tuffi. 

Ma la Riserva dello Zingaro, la prima istituita in Sicilia, è aperta tutto l’anno. 

Potrete immergervi nella natura, tra le piante di macchia mediterranea, scoprire scorci incantevoli e appassionarvi alla storia di questo luogo in uno dei musei che troverete nel tragitto. 

Il clima fresco vi permetterà di percorrere con più facilità tutti i sentieri, da San Vito Lo Capo, fino a Scopello. 

Il sentiero di Monte Monaco e la Riserva di Monte Cofano

Stretta tra due imponenti monti, San Vito Lo Capo è un luogo imperdibile anche per chi ama il trekking più impegnativo. 

A pochi passi dal centro, sul sentiero che conduce sulla vetta di Monte Monaco, troverete una delle più belle viste della vostra vita e soprattutto una visione privilegiata su San Vito Lo Capo. 

Sull’altro versante, in 5 minuti di auto, incrocerete Makari (quella della celebre fiction, sì!) e anche la frazione di Castelluzzo: qui, in condivisione con il Comune di Custonaci, si trova la riserva di Monte Cofano

Un tratto di terra che vi lascerà senza fiato per la bellezza e anche perché, se decidete di salire fino in cima, il percorso è abbastanza impegnativo! 

La grotta Mangiapane: il presepe vivente di Custonaci 

Nascoste e protette dal Monte Cofano, le Grotte Mangiapane sono uno dei luoghi più insoliti della sicilia occidentale. Abitate fino agli anni ‘50, oggi rappresentano la vita dei pastori e degli agricoltori di un tempo e che proprio tra queste pietre conducevano la loro vita familiare e lavorativa. 

Oggi uno speciale presepe coniuga fede e tradizione, con la rappresentazione degli antichi mestieri. 

Trapani: la città tra due mari

Il centro storico di Trapani, illuminato a festa è ancora più bello: le luminarie natalizie esaltano le facciate barocche e tra i vicoli ricchi di locali e negozi è facile innamorarsi. 

Trapani custodisce due bellissime passeggiate panoramiche sul mare: quella che conduce a Torre Ligny, antica fortezza con affaccio sul mar Tirreno da un lato e mar Mediterraneo dall’altro. Da lì sarete a un passo dalla Colombaia, l’antico carcere sul mare, e dalle Isole Egadi. 

L’altra imperdibile passeggiata è quella sulle mura di Tramontana: il nome suggerisce già di coprirsi bene perché nelle giornate ventose, in inverno, la temperatura è davvero gelida! 

Erice: un villaggio natalizio incantevole

Anche senza la presenza delle caratteristiche casette in legno allestite durante il periodo natalizio, Erice è un naturale villaggio di Babbo Natale! 

Strade lastricate, castelli, case che hanno conservato il loro fascino antico. 

Un vero gioiello medievale in cui seguire il profumo dei dolci tipici: le genovesi! 

Tra Trapani e Marsala: un quadro fatto di sale 

Le saline in questo periodo riservano specchi d’acqua e colori incantevoli. 

I mulini a vento, le Isole Egadi a un passo ed Erice che guarda dall’alto rendono questo scenario magico, in particolare al tramonto. 

Da qui, la percorrenza fino a Marsala è facile: il centro storico della città di Garibaldi vi sorprenderà! 

I tempi: segesta e Selinunte

Un fascino senza tempo e soprattutto senza stagione. 

I templi di Segesta e di selinunti affascinano per la loro imponenza: un salto nel tempo che vi commuoverà. 

per la visita ai due parchi vi suggeriamo sempre di consultare prima il sito con gli orari di apertura! 

Un regalo speciale: la cucina siciliana

Se beccate una giornata di pioggia, non temete: scegliete uno dei tanti ristoranti che interpretano la cucina della tradizione. 

Cous cous, cassatelle, olive schiacciate, formaggi, busiate, salumi, baccalà, sfinci e cassate siciliane: la cucina trapanese vi entrerà nel cuore!

Buone vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

check-in
check-out
Coupon